Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: A proposito di autoclave. Parola di James Chilcott...
MessaggioInviato: mar 21 ago 2012, 16:46 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: gio 07 ott 2004, 11:46
Messaggi: 2496
Immagini: 830
2543

2546


Piccola intervista a James Chilcott, patron Century.

Q: "James, molto spesso sentiamo parlare del processo autoclave, che spesso viene utilizzato da Century nella produzione delle canne. Ci puoi dire di cosa si tratta? E' solo un discorso di pressione e temperatura?

Il processo di autoclave non è solo un aggiunta di pressione durante il processo di cottura.
Le indicazioni sulla corretta temperatura di cottura del carbonio preimpregnato sono fornite direttamente dagli stessi produttori e il tempo stesso di cottura dovrebbe essere lo stesso sia per le parti soggette a cottura a forno piuttosto che quelle soggette ad autoclave.
Century segue tali indicazioni; tuttavia i diversi tipi di carbonio impiegati con le varie tipologie di resine hanno diversi tempi di cottura anche in base al risultato ricercato.
Ad esempio le parti preparate per la Formula 1 devono essere curate per più di 4 ore al contrario invece la maggiorparte dei prodotti per la pesca solo 1 ora e 30minuti. Queste tempistiche sono relazionate al design, ai materiali, alla durezza, ecc.

Recentemente mi è stato richiesta un intervista per creare un articolo per il giornale "Carp World" che riguardasse appunto il nostro sistema di produzione, che include anche, ma non solo, la produzione di canne da pesca. Una delle domande che mi è stata fatta riguardava in modo specifico il processo dell'autoclave così ti rigiro la stessa risposta che ho dato. Questa informazione potra darti una visione generale di tale processo ed aiutare i pescatori a capire meglio il concetto.

Q: "Century utilizza un sistema autoclave durante il processo produttivo pressochè unico. In che modo ciò va a beneficio della canna?"

J: "Il processo Autoclave aggiunge calore alla canna nel trattamento della resina e la rende dura. Contemporaneamente esercita un altissima pressione al carbonio in modo tale da comprimerlo sul mandrino e dissolvere tutti i vuoti d'aria presenti nel blank. Il sistema Autoclave rende una canna più resistente e riduce il decadimento del test di curvatura nel tempo.

Uno dei passi più importanti nello sviluppo del grezzo di una canna è il processo di cottura.
Tradizionalmente i grezzi sono cotti in forni in modo da solidificare la resina.
Purtroppo il sistema di cottura a forno inevitabilmente porta ad avere microzone di aria nello spessore della canna.
Questo può causare prematuramente un diminuzione del test di curvatura e una perdita dell'azione della canna ed un ammorbidimento della stessa anche dopo un tempo relativamente breve di utilizzo. La teconologia "Century Autoclave Technology" assicura questi benefici rispetto alla cottura in forno:

•L'aria tra i fogli di carbonio è espulsa ed assorbita nelle resine. Il risultato è una presenza quasi nulla di vuoti: la canna manterrà la sua azione originale molto più a lungo. Oltretutto la canna sopporterà il lavoro dato da duri combattimenti con i pesci piuttosto che quello provocato da lanci per lunghe distanze che risulteranno anche migliori. In sintesi la struttura composita è più densa e resistente.

•La sensibilità della canna è più frizzante ed inevitabilmente a parità di materiale impiegato per una canna cotta a forno sarà più sottile. Il carbonio è stato compattato sotto enormi pressioni durante il trattamento in autocalve.
• La mescola delle resine può essere controllata con estrema precisione per ottenere il miglior risultato . Questo riduce il peso ed aumenta le performance.

Semplicemente non potrai mai convicere un moderno team di Formula 1 od una compagnia aerospaziale a considerare seriamente una struttura composita in carbonio senza trattamento autoclave. Probabilmente avrai sentito parlare venditori a proposito delle nuovissime "fibre di carbonio aerospaziali" ma è solo una mezza storia, finchè tale materiale non viene trattato in modo appropriato.
Tutto questo lavoro pioneristico è stato provato e validato; gli stessi nostri consulenti sono i più esigenti e critici: siamo sicuri che sarete entusiasti del balzo in avanti fatto della tecnologia impiegata nella costruzione delle canne da pesca".


Top
 Profilo Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: A proposito di autoclave. Parola di James Chilcott...
MessaggioInviato: mer 22 ago 2012, 10:20 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: gio 11 nov 2010, 18:46
Messaggi: 697
Immagini: 153
Località: Fano
Azzo che chicca Don..meraviglioso!!!!

_________________
Pine,pin`epi` sumforais!


Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: A proposito di autoclave. Parola di James Chilcott...
MessaggioInviato: gio 06 dic 2012, 22:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 07 nov 2009, 11:41
Messaggi: 52
ne approfitto per una curiosità, dal momento che si parla di Autoclave, da una settimana ho preso nuove una batteria di Century R.Ripamonti, canne bellissime, nulla da dire, ma ho notato una cosa, sulla canna non viene indicato da nessuna parte la scritta Autoclave Technology e nemmeno ATT sulla vetta, cosa che su altri modelli che ho avuto lo indicavano. Mi sembrerebbe strano che su queste canne non vengano applicate queste tecnologie dal momento che sono a parte le C2 le canne più costose... ringrazio in anticipo per il chiarimento, ciao a tutti

_________________
David Mancastroppa **CR**


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: A proposito di autoclave. Parola di James Chilcott...
MessaggioInviato: ven 07 dic 2012, 1:27 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: ven 08 ott 2010, 17:50
Messaggi: 389
Immagini: 230
Località: fano
ciao david,le scritte che tu citi, sono volutamente state omesse, per un discorso puramente estetico,infatti ne le RR, ne le C2 hanno scritte riportate sul fusto,se non il libraggio serigrafato a laser sulla placca...Questo per rendere la canna piu' sobria..comunque entrambi i modelli sono lavorati in autoclave ed hanno il sistema anti torsione.. ;-)


Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Copyright @ 2013 BigFish Registro imprese: sede Treviso, iscr. n° 289243 Capitale sociale: 50.000,00 i.v.