Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 87 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Terminali-BigFish-ZERO
MessaggioInviato: ven 06 apr 2012, 10:53 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: gio 11 nov 2010, 18:46
Messaggi: 697
Immagini: 153
Località: Fano
Lo Zero è nato per essere utilizzato in situazioni gravose, quindi quando lo utilizziamo oltre ad andare ad utilizzarlo come trave, useremo altri accorgimenti per essere veramente sicuri della tenuta della lenza; Quindi ben vengano shock leader con nylon di generose dimensioni (dallo 0,60 in sù) oppure trecciati con alti carichi di rottura ed adatti ad impieghi gravosi.
Se tu intendi utilizzare la lenza madre (0,35) ed attaccarci il trave in zero non è una soluzione con molto senso perchè si passerà da una parte di finale veramente indistruttibile ( lo zero) ad una molto + fragile, corri il rischio quindi di perdere parecchie montature.

_________________
Pine,pin`epi` sumforais!


Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Terminali-BigFish-ZERO
MessaggioInviato: ven 06 apr 2012, 11:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 11 apr 2006, 23:57
Messaggi: 154
[quote="Matteo Tecchi"]Lo Zero è nato per essere utilizzato in situazioni gravose, quindi quando lo utilizziamo oltre ad andare ad utilizzarlo come trave, useremo altri accorgimenti per essere veramente sicuri della tenuta della lenza; Quindi ben vengano shock leader con nylon di generose dimensioni (dallo 0,60 in sù) oppure trecciati con alti carichi di rottura ed adatti ad impieghi gravosi.
Se tu intendi utilizzare la lenza madre (0,35) ed attaccarci il trave in zero non è una soluzione con molto senso perchè si passerà da una parte di finale veramente indistruttibile ( lo zero) ad una molto + fragile, corri il rischio quindi di perdere parecchie montature.[/quote]

Ciao Matteo, grazie per la chiarezza.
Io oltre alle doti da prodotto SNAG trovo altre caratteristiche che me ne fanno apprezzare l'uso, ovvero ottima sicurezza per il pesce, mimetismo e garanzia di distensione, ecco perchè pensavo di utilizzarlo anche in condizioni non troppo impegnative per la pesca in zone "pulite".

_________________
Federico Lippi


Top
 Profilo E-mail  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Terminali-BigFish-ZERO
MessaggioInviato: ven 06 apr 2012, 11:24 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: gio 07 ott 2004, 11:46
Messaggi: 2496
Immagini: 830
Se tu unissi due fili con troppa differenza di diametro con un nodo il problema si pone in base al nodo che usi. In questo caso però normalmente si fa asola su asola per cui ZERO problemi.


Top
 Profilo Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Terminali-BigFish-ZERO
MessaggioInviato: ven 06 apr 2012, 11:27 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: gio 11 nov 2010, 18:46
Messaggi: 697
Immagini: 153
Località: Fano
Guarda federico son punti di vista, certamente può essere utilizzato anche in situazioni di fondale pulito, ma personalmente quando pesco in situazioni "tranquille" non vedo l'esigenza di pescare con "l'artiglieria pesante", io vado di protect leader sia nella versione in fluoro che quella in tungsteno che garantiscono una presentazione molto pulita, mimetica, discreta e sicurissima per il pesce.
Poi come dicevi sopra se peschi nel pulito e non perdi montature sono praticamente eterni..provali poi mi dirai!!!

_________________
Pine,pin`epi` sumforais!


Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Terminali-BigFish-ZERO
MessaggioInviato: ven 06 apr 2012, 17:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 11 apr 2006, 23:57
Messaggi: 154
[quote="Matteo Tecchi"]Guarda federico son punti di vista, certamente può essere utilizzato anche in situazioni di fondale pulito, ma personalmente quando pesco in situazioni "tranquille" non vedo l'esigenza di pescare con "l'artiglieria pesante", io vado di protect leader sia nella versione in fluoro che quella in tungsteno che garantiscono una presentazione molto pulita, mimetica, discreta e sicurissima per il pesce.
Poi come dicevi sopra se peschi nel pulito e non perdi montature sono praticamente eterni..provali poi mi dirai!!![/quote]

Ciao Matteo, i protect costicchiano eheh, so perfettamente che rappresentano un ottima opzione, ma cercavo un connubio tra prestazioni e giusto prezzo.
Magari li proverò nel pulito cosi da verificarne l'utilizzo:)

Grazie ancora per le risposte

_________________
Federico Lippi


Top
 Profilo E-mail  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Materiali BF: ZERO
MessaggioInviato: dom 26 lug 2015, 22:24 
Non connesso

Iscritto il: dom 10 lug 2011, 14:25
Messaggi: 39
[quote="Federico Chiais"]I cilindretti da "crimpare" per fissare lo spezzone li trovi già dentro alla confezione.

Lo spessore del fluorcarbon che ad alcuni può sembrare eccessivo, è stato scelto per evitare di arrecare danni alla carpa, infatti ha uno spessore pari ad un tubicino o ad un leadcore, un filato più fine potrebbe infilarsi tra le squame e ferire il pesce.[/quote]
Ciao Federico in che misura sono i cilindretti per crimpare visto che io nella confezione non li ho trovati.Grazie


Top
 Profilo E-mail  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Terminali-BigFish-ZERO
MessaggioInviato: lun 27 lug 2015, 16:08 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: sab 29 mar 2008, 20:48
Messaggi: 1563
Immagini: 179
Località: palombara s. ( roma )
Ciao , puoi prenderli da 2 mm

_________________
20342164


Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Terminali-BigFish-ZERO
MessaggioInviato: lun 28 set 2015, 20:57 
Non connesso

Iscritto il: mar 05 apr 2011, 19:41
Messaggi: 127
Immagini: 4
Località: ariano irpino (av)
Buonasera ragazzi, scusate se mi intrometto anche io, ma avrei la necessità di usare lo ZERO anche io, anche se il fatto di doverlo crimpare, mi ostacolerebbe nel caso dovessi collegare alla fine una girella ad anellino e un piombo in-line... Inoltre personalmente, in passato ho provato a crimpare però dei cavetti in fluoro per il luccio, solo che di me non mi fido dato che non tenevano, quindi me li facevo crimpare da gente più esperta di me, e questo è un altro problema... Io lo dovrei usare come voi su un monofilo in bobina dello 0,35, un backlead a monte volante e il fondale è praticamente solo sassoso e non ci sono altri ostacoli, ah con piccole carpe torpedo sui 2-3kg... Quindi mi chiedo, esiste un altro metodo simile allo zero, però senza doverlo crimpare? Pescando a lancio ovviamente. Dato che il leadcore sarebbe sprecato... Saluti.


Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Terminali-BigFish-ZERO
MessaggioInviato: lun 28 set 2015, 22:37 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: lun 20 lug 2009, 9:56
Messaggi: 250
Immagini: 131
Prova a dare un'occhiata qui,questa soluzione è la mia preferita in qualsiasi situazione.

viewtopic.php?f=28&t=9043&start=0&hilit=lancaster

_________________
Zanoni Marco

...EXTREME CARP TEAM OVUNQUE...


Top
 Profilo Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Terminali-BigFish-ZERO
MessaggioInviato: mar 29 set 2015, 9:20 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: gio 07 ott 2004, 11:46
Messaggi: 2496
Immagini: 830
Pasquale la crimpatura sebbene possa far nascere dubbi è di una semplicità assoluta. Vuoi prendere fiducia nei tuoi lavori? Attacchi l'asola realizzata con crimpatura e la attacchi ad un calorifero. Poi dai degl istrattoni. Quando tiene sei a bolla!

Mi pare di capire comunque che tu sei alla ricerca di una soluzione che resista alle asperità del fondale e come già indicato da Zanna probabilmente anche un buon shock leader fa al caso tuo.

Leggi anche questo che penso ti possa aiutare a riguardo:
http://www.big-fish.it/?p=6010


Top
 Profilo Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Terminali-BigFish-ZERO
MessaggioInviato: mar 29 set 2015, 13:39 
Non connesso

Iscritto il: mar 05 apr 2011, 19:41
Messaggi: 127
Immagini: 4
Località: ariano irpino (av)
Ok, comunque anche se lo dovessi crimpare, poi come faccio a legarci una girella ad anellino e farci passare sopra un piombo in line di modeste dimensioni? Diciamo che io avrei bisogno di qualcosa di alternativo al leadcore, che sia soprattutto meno costoso e anche facile da realizzare... Da usare solamente in questa diga con fondale sassoso e piccole carpe torpedo... In bobina ci metterei un nylon dello 0,35 diretto senza shockleader... Saluti.


Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Terminali-BigFish-ZERO
MessaggioInviato: ven 09 ott 2015, 9:52 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: gio 07 ott 2004, 11:46
Messaggi: 2496
Immagini: 830
L'unico piombo inline che ti consiglio è il big fish piattello proprio perchè il filo passa nella spaccatura ma non internamente, quindi in caso di incaglio si può liberare a differenza dei normali inline (sotto trovi i miei passaggi per usare lo zero con un piombo piattello inline).
Altra soluzione a te forse congeniale è imbobinare soprallo 0,35 uno 0,60 facendo uno snag leader di 30 metri e utilizzare un tubetto in pvc per proteggere ulteriormenre gli ultimi 40 cm di lenza. Anche in questo caso non opterei per un inline ma per un blot rig per motivi di sicurezza.
Altra ancora è fare il raddoppio della lenza come descritto ad esempio qui:
viewtopic.php?f=28&t=9043&start=0&hilit=raddoppio
e poi ancora qui:
viewtopic.php?f=9&t=3131&hilit=raddoppio

Riccardo Dotti ha scritto:
Ieri stavo preparando un pò di travi in zero per il piombo a piattello.
Allora ho preso l'occasione per fare qualche foto (non sono un gran fotografo ma sono cmq chiare) per ricordarvi che questa soluzione è valida pure per questo tipo di piombo (uno tra i miei preferiti):

Ecco la componentistica necessaria per realizzare questo tipo di trave (ovviamente trovate tutti i singoli pezzi sul catalogo):
2532

Li infiliamo sullo zero in questo ordine:
2548

Il cilindretto da crimpare lo serriamo molto vicino alla girella:
2535

Crimpiamo con una pinza:
25342536

Facciamo scorrere il gommino sulla girella in questo modo:
2537

Possiamo inserire il piattello in line fissandolo con il gommino appena posto da una parte, e con il conetto precedentemente inserito dall'altra.
25492538

Realizziamo con un secondo cilindretto un asola che termini la trave e permetta di collegarla allo shockleader o al trave del mulinello. E' possibile come già detto da Federico ricoprire la parte crimpata con un termorestringente (lo consiglio per un fattore di protezione della pelle del pesce, non tanto per preservare la resistenza)
2539

Molto semplice e performante. Aggiungo infine che se questo espediente lo utilizzaimo in situazioni limite ricche di incagli questo piombo ci permette anche una risalita più veloce verso la superficie nonchè una chance alta di perdita del piombo in caso di irreparabile incaglio!!!


Top
 Profilo Album personale  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 87 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Copyright @ 2013 BigFish Registro imprese: sede Treviso, iscr. n° 289243 Capitale sociale: 50.000,00 i.v.