Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Banana Ester Parte 2
MessaggioInviato: mar 30 nov 2004, 15:00 
Non connesso

Iscritto il: lun 29 nov 2004, 19:56
Messaggi: 8
Località: Monsummano Terme
Grazie di cuore per la pronta risposta!!! Sono entusiasto dei vostri prodotti,la banana mi accompagna in tutte le mie pescate in estate in 3 canne su 3 sempre con un numero di catture enormi,in inverno almeno su una canna,e sulle altre Halibut che non tradisce mai!!!!!!! Mi sorge un tremendo dubbio però io le boiles in ammollo le ho tenute anche per un mese perchè notavo che l"ammollo le faceva diventare tenere e succose senza mai deteriorarle,ora capisco che ho sbagliato non è che ho recato danno al pesce?Il tenerle in ammollo alcune ore vale anche per l"estate? Posso aver allontanato il pesce in alcuni casi con le boiles così a lungo ammollate? Scusatemi per le tante domande ma la banana ester per me è l"esca principe di ogni mia pescata quindi mi piacerebbe sapere ogni informazione per usarla al meglio! GRAZIE A TUTTI SIETE I NUMERI 1!!! :twisted:

_________________
BIG SHOW


Top
 Profilo E-mail  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar 30 nov 2004, 16:40 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: ven 08 ott 2004, 1:42
Messaggi: 152
Immagini: 21
Potresti fare coppia con un mio assiduo compagno di pesca, il quale mi deodora la macchina ogni qual volta si va a pesca con le sudette palline, per le quali venderebbe sua madre!! Come ha detto Sergio nel post precedente sono palline il cui uso deve esserne consapevole, delle piccole bombe, personalmente le vedo adatte all'uso invernale, soprattutto in laghi ad elevata profondità(provato e catturato molto bene) e possibilmente calate ad hoc su punti in cui sai che il pesce c'è o cmq è solito passare,banana ester non è sicuramente il concetto di pallina a me caro, anche se devo ammettere che per questo tipo di pescate o ambienti con elevato numero di carpe, danno buoni risultati, resta però un esempio di due mesi fa...questo mio amico lascia stare per una volta ste benedette banana e crede al red fish...26kg, ovvio che lascia il tempo che trova, tu per esempio in che ambienti peschi con le banana? per l'ammollo credo che siano palline che non abbiano bisogno di un ulteriore enanchement!!!!piuttosto bagna eseteriormente con 15ml di csl e lascia assorbire il tutto ciao

_________________
Big Fish Team


Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: PER GIANLUCA
MessaggioInviato: mar 30 nov 2004, 20:33 
Non connesso

Iscritto il: lun 29 nov 2004, 19:56
Messaggi: 8
Località: Monsummano Terme
Grazie mille per i consigli!!!Credo proprio che io e il tuo amico insieme in auto faremmo una specie di nube tossica,amo entrare nella mia auto già carica da qualche ora e sentire l"odore di boiles e ammolli che mozza il fiato"STRANEZZE DI CARPISTA".Comunque io pesco in laghi abbastanza grandi con un buon numero di carpe ma con poco fondo dai 4 agli 8 metri.Proverò sicuramente il csl!!! GRAZIE!!!! :twisted:

_________________
BIG SHOW


Top
 Profilo E-mail  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab 04 dic 2004, 17:10 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: gio 21 ott 2004, 20:00
Messaggi: 19
Località: Romania
CIAO big show, io non le ho usate queste boiles, ma credo che ha tutto esista una spiegazione.
La concentrazione di acido carboxilico(acido con aroma piacevole usato nel cf di solito come aroma di frutta per la somiglianza inverosimile), solitamente contenuto in un aroma basato su esteri o estereficazione (processo inverso all'idrolisi) nel momento in cui viene a contatto con acqua, la reazione che si verifica e quella di intensificare l'acido. L'acido creera un segnale chimico intorno all'esca tramite l'espulsione di ioni di hidrogeno associati dalla carpa come segnale alimentare.
Credo che sia questo il motivo per il quale il buon Sergio ti abbia detto che sono boiles per pescate veloci, alle quali non serve una pasturazione abbondante ma soprattutto che ti abbia consigliato di tenere le boiles in acqua (l'acqua del posto di pesca). Puoi aggiungere tu alla conclusione che qualsiasi dip tu possa usare sarebbe superfluo. ciao

_________________
Musaro Adriano Big Fish Team Romania
www.bigfish.ro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab 04 dic 2004, 21:39 
Non connesso

Iscritto il: mer 20 ott 2004, 11:46
Messaggi: 27
Località: Bologna
Eh bella Drino!
Benvenuto tra noi! :P
Ciao a presto (alla fiera allora ci sei?!)
Francesco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom 05 dic 2004, 4:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 17 ott 2004, 15:31
Messaggi: 94
Mitico Drino,ultimamente mi stai sorprendendo un pò troppo spesso.........mi allaccio a Rido:se non ci sei in fiera ti vengo a prendere di persona!! :D :D

_________________
al posto sbagliato......nel momento giusto!!

official member venetia tim italia


Top
 Profilo E-mail  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom 05 dic 2004, 11:50 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: mer 06 ott 2004, 16:12
Messaggi: 5488
Immagini: 873
questa discussione si fà seria!!!
Adriano segue una corrente di pensiero per così dire"chimica" ed immagino pure da che tecnico parta questa cosa.
a dire il vero, la corrente di pensiero che và per la maggiore attribuisce alla percezione del gusto la validità e velocità di entrata in pesca di un determinato aroma.
sono stati fatti molti test piuttosto seri e si è giunti alla conclusione che determinati gusti abbiano + potenzialità di altri.
per restare all'esempio della banana , si è visto che anche un palatant su base olio vegetale, conferisce la stessa velocità all'esca.
vorrei precisare che l'uso degli esteri non è una scelta fatta a priori!
infatti si potrebbe pensare da quanto scritto che Qualsiasi base aromatica a pari diluizione possa raggiungere gli stessi obbiettivi ma oltre a non essere così, non è neppure possibile farlo!
per ottenere un aroma NI (identico alla natura) all'odore e gusto di banana , si usa una particolare base chimica che non si potrebbe diluire chessò, nel propilene glicole(con questo intendo dire che nel propilene glicole si otterrebbe un risultato finale differente in termini di gusto).
invece, la diluizione nell'olio o negli esteri, raggiunge la perfezione finale di gusto( mantenendo pure quel reto leggermente speziato\amarognolo che la banana matura lascia in bocca).
quindi un buon aroma alla banana non può che essere in olio o esteri.
noi abbiamo preferito i secondi(sebbene i testers abbiano avuto a disposizione pure il palatant oil ) perchè più facile da usare anche a bassi dosaggi (con l'olio si saliva spesso sopra i 10ml. per kg.)ed anche perchè c'erano ottime garanzie di termoresitenza.
sicuramente le interazioni chimiche dell'aroma, dei liquidi in generale, ma anche delle componenti fisiche delle farine , con l'acqua hanno molto più significato di quello che normalmente viene attribuito dalla maggior parte dei pescatori.
però queste interazioni non sono chiare ne dimostrabili con certezza.
vi sono molti chimici di eccezionale levatura che operano nelle aziende della pesca e che esplorano ovviamente in questa direzione.
però attualmente vi sono delle discrete certezze(termine abbastanza importante!!!)solo da un punto di vista pratico, ossia si tende ad essere concordi pur se fra aziende diverse , sull'importanza del fattore gusto e di tutto ciò che può concorrere a questo fattore!

_________________
Crazycarpangler sviluppo prodotti Big-Fish s.r.l.




Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom 05 dic 2004, 13:17 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: gio 21 ott 2004, 20:00
Messaggi: 19
Località: Romania
Ciao ragazzi, Ho gia fatto il biglietto, il 18 sera sono a venezia. Non potrei mancare questa volta, lo scorso anno ho sofferto troppo :wink: aspettando le notizie di come e andata al Carpitaly.ps. RICEMAN io porto le donne, il vino devi portarlo tu :lol: :lol:
@Sergio, come al solito bisogna stimolarti per provocare una tua benvenuta spiegazione. Sono arrivato ad interessarmi infatti di esteri quando ricercando un esca veloce da concorso ho preso come base di partenza l'acido (conosciuto da tutti ) n butiric che combinato con alcool produce esteri. Questi esteri avendo come risultato un profumo esagerato di frutta e in special modo di mele. Forse non mi sono espresso bene, io non parlavo di un aroma esterificato che si propaga in acqua meglio degli altri ed attira la carpa piu velocemente verso le nostre palline, perche come ci hai insegnato tu la carpa non percepisce aromi, ma parto dal presupposto che la carpa possa sentire il gusto di una pallina prima di ingerirla, tramite cosa: tramite questo segnale chimico che aromi esterificati possiedono appieno. La mia conclusione e che non stiamo parlando di ATTRAZIONE ma di ACCETTAZIONE piu veloce da parte del pesce.
Questo e quello che sono riuscito io a capire con la mia preparazione precaria in chimica.
ps. Ad esempio un altro "aroma" (lo metto tra virgolette perche dii aroma non ha quasi niente) ultra veloce che negli ultimi anni ha dato grandi soddisfazioni ai pescatori e la famiglia di esteri chimata butirrato di etile.
Il butirrato di etile ha lo stesso profumo dell" ANANAS
CIAO

_________________
Musaro Adriano Big Fish Team Romania
www.bigfish.ro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom 05 dic 2004, 14:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 17 ott 2004, 15:31
Messaggi: 94
musaro adriano ha scritto:
Ciao ragazzi, Ho gia fatto il biglietto, il 18 sera sono a venezia. Non potrei mancare questa volta, lo scorso anno ho sofferto troppo :wink: aspettando le notizie di come e andata al Carpitaly.ps. RICEMAN io porto le donne, il vino devi portarlo tu :lol: :lol:
@Sergio, come al solito bisogna stimolarti per provocare una tua benvenuta spiegazione. Sono arrivato ad interessarmi infatti di esteri quando ricercando un esca veloce da concorso ho preso come base di partenza l'acido (conosciuto da tutti ) n butiric che combinato con alcool produce esteri. Questi esteri avendo come risultato un profumo esagerato di frutta e in special modo di mele. Forse non mi sono espresso bene, io non parlavo di un aroma esterificato che si propaga in acqua meglio degli altri ed attira la carpa piu velocemente verso le nostre palline, perche come ci hai insegnato tu la carpa non percepisce aromi, ma parto dal presupposto che la carpa possa sentire il gusto di una pallina prima di ingerirla, tramite cosa: tramite questo segnale chimico che aromi esterificati possiedono appieno. La mia conclusione e che non stiamo parlando di ATTRAZIONE ma di ACCETTAZIONE piu veloce da parte del pesce.
Questo e quello che sono riuscito io a capire con la mia preparazione precaria in chimica.
ps. Ad esempio un altro "aroma" (lo metto tra virgolette perche dii aroma non ha quasi niente) ultra veloce che negli ultimi anni ha dato grandi soddisfazioni ai pescatori e la famiglia di esteri chimata butirrato di etile.
Il butirrato di etile ha lo stesso profumo dell" ANANAS
CIAO


VENEZIA?? :shock: :shock:

_________________
al posto sbagliato......nel momento giusto!!

official member venetia tim italia


Top
 Profilo E-mail  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom 05 dic 2004, 15:10 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: mer 06 ott 2004, 16:12
Messaggi: 5488
Immagini: 873
[beh...a proposito di butirrati ci sarebbe da parlare pure dello scopex.....

_________________
Crazycarpangler sviluppo prodotti Big-Fish s.r.l.




Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom 05 dic 2004, 16:28 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: gio 21 ott 2004, 20:00
Messaggi: 19
Località: Romania
tranquillo riceman, il 18 sono a venezia....ma il 19 sono a gonzaga!!!ale!!

_________________
Musaro Adriano Big Fish Team Romania
www.bigfish.ro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun 06 dic 2004, 12:32 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: gio 07 ott 2004, 11:29
Messaggi: 758
Immagini: 86
[ L'acido creera un segnale chimico intorno all'esca tramite l'espulsione di ioni di hidrogeno associati dalla carpa come segnale alimentare.

Scusa ma questa frase mi sembra un pò azzardata.... Che esperienza, studi inconfutabili esistono a riguardo?......Scusami ma questi dal mio punto di vista sono discorsi del tutto accademici (pura teoria) e che al di là della fondatezza di certo non ci fanno prendere una singola carpa in più......

_________________
Big Fish team


Top
 Profilo Album personale  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun 06 dic 2004, 22:52 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: gio 21 ott 2004, 20:00
Messaggi: 19
Località: Romania
tiz, mi fa piacere la tua risposta, che oltre alla polemica non ha apportato una spiegazione piu plausibile della mia. Comunque, senza creare attriti vorrei solo dirti che quello che ho scritto io e chimica e quindi matematica, che poi nella pratica non sia proprio cosi, o che, l'interpretazione sia soggettiva, siamo daccordo. LA PRATICA invece ci insegna che gli aromi esterificati (come quelli della nash e big fish ad esempio) siano usati da pescatori con esperienza pluriennale per avere catture su un termine di tempo molto corto, e questa e pratica!! Comunque ad ogniuno le sue idee, la mia e stata solo una proposta di chiarimento e non un dato fermo, come vedi non ho replicato alla spiegazione piu pratice del buon Sergio, ALLORA se hai in mente una spiegazione piu pratica di quelle scritte fino ad ora ILLUMINACI e dividi le tue idee con i fratelli pescatori di questo movimento. ciao e grazie.

_________________
Musaro Adriano Big Fish Team Romania
www.bigfish.ro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar 07 dic 2004, 9:40 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: gio 07 ott 2004, 11:29
Messaggi: 758
Immagini: 86
Adriano io e tè siamo partiti proprio con il piede giusto ehehehehehehehe....Comunque non equivocare, da parte mia non c'era voglia di polemizzare con tè (che neppure conosco) ma semplicemente di puntualizzare la questione dal mio punto di vista....purtroppo il mio "stile" di scrittura è questo: diretto e semplificativo (visto lo spazio)...... Tornando alla questione non voglio entrare in merito alla tua spiegazione tecnica sugli esteri, non sono un chimico (come credo tutti quà dentro, correggimi se sbaglio) e neppure mi interesso più di queste questioni.... Anni fà ho avuto un periodo anch'io in cui questa materia mi interessava, mi appassionava ma ora (in parte) non più....da quando ho capito che queste argomentazioni e teorie oltre un certo livello di conoscenza non mi facevano prendere un singolo pesce in più!...Questa è la mia esperienza, può darsi benissimo che invece a tè abbiano rivoluzionato gli esiti in pesca e quindi fai bene ad interessartene.......Tornando agli aromi l'esperienza diretta in pesca mi ha convinto di alcune caratteristiche BASE che questi debbano avere: imprimere gusto, non lasciare "strani" retrogusti e questo al di là del solvente.....inoltre determinati aromi (ed il perchè non è stato ancora inconfutabilmente spiegato) comunque sembrano avere una marcia in più (sempre a parità di solvente)...insomma semplificando fondamentalmente la loro funzione è marchiare l'esca (campagne di pasturazione) e quando incontrano da subito il gusto della carpa pure velocizzare l'entrata in pesca.....Tornando brevemente ai solventi, ho constato come tra gli aromi più veloci nel senso che incontrano da subito il gradimento delle nostre amiche, siano alcuni aromi in olio.....altri sicuramente veloci sono gli esterificati (ho meno esperienza in merito) di cui tu sicuramente ne sai più di mè, anche se PERSONALMENTE non ne hò mai riscontrato doti di maggior "velocità"........Quindi x riassumere queste sono le caratteristiche base che mi interessano, altre cose dal MIO punto di vista lasciano un pò il tempo che trovano (x i nostri scopi)........Come vedi quindi non ho nulla da illuminare ma lasciami però precisare qualche piccola cosa senza , ti assicuro, voler ulteriormente polemizzare: "....ioni di drogeno associati dalla carpa come segnale alimentare" non è chimica e matematica ma solo teoria........., se parli di aromi Big Fish sono tutti plurisolventi in funzione GUSTATIVA (solventi associati per imprimere quel particolare gusto) ma ben pochi contengono esteri (alcuni fruttati) e ti posso assicurare che personalmente (ma non solo) non ho riscontrato differenze di velocità in pesca (e credo di conoscerli bene....).
Abbiamo considerazioni diverse su alcune tematiche ma credo comunque che tu sia un valido interlocutore sull'argomento esca.......benvenuto nel forum!.

_________________
Big Fish team


Top
 Profilo Album personale  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar 07 dic 2004, 18:07 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: gio 21 ott 2004, 20:00
Messaggi: 19
Località: Romania
Grazie Tiz per il benvenuto e per la spiegazione, naturalmente la velocita di entrata in pesca di cui parlavo io era quella teorica, strano che tu non abbia avuto questi riscontri durante i tuoi test , mi avrebbe fatto piacere sentirti dire il contrario :wink: (la pratica che conferma la teoria sarebbe stata una cosa entusiasmante). ciao
ps. la teoria funzionerebbe alla perfezione se non ci fossero tutti quei fattori paralleli alla nostra attivita che vanno di volta in volta a incidere sui nostri calcoli e progetti. Come ha detto bene qualcuno 2+2=5. ciao

_________________
Musaro Adriano Big Fish Team Romania
www.bigfish.ro


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Copyright @ 2013 BigFish Registro imprese: sede Treviso, iscr. n° 289243 Capitale sociale: 50.000,00 i.v.