Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 48 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: FAQ: domanda su farine di pesce
MessaggioInviato: lun 20 giu 2011, 19:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 05 lug 2007, 15:18
Messaggi: 847
Immagini: 1
Francesco Vozza ha scritto:
belladitheboss ha scritto:
un predigested sarà sicuramente molto ma molto + digeribile di una farina di pesce "normale"


Il dubbio è ralativo a predigested e LT, essendo quasi uguali anche nel prezzo, non saprei proprio quale scegliere :-(

una è predigerita, quindi + digeribile, l'altra è una farina di pesce normale seppure di altissima qualità
se non sai per quale motivo va usata la predigested ti direi di usare quella normale
parti da lì e poi fai delle prove

_________________
Davide Dinosio


Top
 Profilo Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FAQ: domanda su farine di pesce
MessaggioInviato: lun 20 giu 2011, 19:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 14 nov 2009, 16:53
Messaggi: 344
Immagini: 0
belladitheboss ha scritto:
Francesco Vozza ha scritto:
belladitheboss ha scritto:
un predigested sarà sicuramente molto ma molto + digeribile di una farina di pesce "normale"


Il dubbio è ralativo a predigested e LT, essendo quasi uguali anche nel prezzo, non saprei proprio quale scegliere :-(

una è predigerita, quindi + digeribile, l'altra è una farina di pesce normale seppure di altissima qualità
se non sai per quale motivo va usata la predigested ti direi di usare quella normale
parti da lì e poi fai delle prove


Il confronto che vorrei fare è:

Fishmeal LT: farina di pesce lavorata a basse temperature in modo da non comprometterne la qualità. Bene ma come idrosolubilità, gusto, digeribilità e meccanica come si comporta?

Fishmeal Predigested: (Tomasella docet) Il predigest è una farina di pesce completa , pre-digerita con un processo misto di idrolisi acida ed enzimatica , ossia sottoposta ad una vera e propria digestione ad opera di enzimi ed acido citrico e cloridrico.
Questo processo viene interrotto prima della completa digestione e rende il prodotto finale , molto semplice da assimilare anche per animali con ridotte capacità digestive (si usa nell'allevamento di gamberi ecc.), viene poi resa farina con un processo di spruzzatura detto "spray dried", lo stesso del latte in polvere.
L'idrolizzato di pesce è una farina ottenuta solo dalla parte proteica del pesce , non dalla farina intera, che subisce la sola idrolisi enzimatica COMPLETA (fino a totale digestione) , risultando alla fine solubile .

- Come si usa la farina pre-digest:

Si usa come una normale farina di pesce , od in abbinamento ad altre farine di pesce, per raggiungere risultati di nutritività altrimenti impensabili per chi fà i mix da solo.
Con questa tipologia di farine si può superare la soglia del 25% di farine di pesce nel mix senza creare intrugli inutili(non me ne voglia chi è abituato a mettere 40% di farina di aringhe nel proprio mix!!).
Un'ottima impostazione per fishmeal mix si può ottenere, per esempio, mettendo il 15 % di ultrafishmeal ed il 15% di farina predigest su base birdfood , ottenendo facilmente un birdfish mix con caratteristiche di nutritività eccezionali a costi decenti.

E' in questi termini che vorrei chiarirmi meglio gli aspetti che rendono entrambe le farine "differenti". O ha senso usarle sia l'una che l'altra così a casaccio? Non credo, ecco perchè chiedo possibilmente che qualcuno riesca a spiegarmi le differenze, qualora ci siano!!

Comunque sia grazie mille per le spiegazioni ed i consigli che mi hai dato, mi hanno aiutato tanto ;)


Top
 Profilo Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FAQ: domanda su farine di pesce
MessaggioInviato: lun 20 giu 2011, 19:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 05 lug 2007, 15:18
Messaggi: 847
Immagini: 1
quella predigerita la puoi usare per innalzare il tenore proteico senza peggiorare la digeribilità, oppure la puoi usare in mix dedicati alle acque fredde, oppure ancora la puoi usare per avere un'attrazione più immediata rispetto a quella di una farina di pesce normale (su quest'ultimo punto non sono sicuro, però dal punto di vista del gusto dovrebbe essere migliore)

_________________
Davide Dinosio


Top
 Profilo Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FAQ: domanda su farine di pesce
MessaggioInviato: lun 20 giu 2011, 20:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 20 nov 2009, 15:54
Messaggi: 1348
Immagini: 68
Località: Ferrara
Con estrema sintesi Francesco poteri dirti che le Lt sono ottime farine gustative/attrattive con alti valori nutrizionali ma se vai su coi dosaggio i loro grassi potrebbero risultare eccessivi in abbinamento ad altri ingredienti, mentre il Predigested è più solubile (quindi attrattiva) della lt, più proteica e meno grassa, quindi 15%+15% di una e l'altra hai un totale del 30% (abbastanza alto) bilanciato in termini di nutritività, attrattività e gusto, controllando i grassi.
Ciao

_________________
Andrea Maestri


Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FAQ: domanda su farine di pesce
MessaggioInviato: lun 20 giu 2011, 20:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 14 nov 2009, 16:53
Messaggi: 344
Immagini: 0
Quindi volendo trarre delle conclusioni potrei dire che:

- Se vogliamo che il nostro birdfish, o fishmeal che sia, abbia un ottimo abbinamento nutritività, gusto e attrazione, considerando quindi pescate con pasturazione preventiva, possiamo tranquillamente utilizzare LT sola o in combinazione con fishmeal "normale", sempre di ottima qualità.

- Se vogliamo velocità, idrosolubilità e digeribilità quasi immediate, quindi per sessioni mordi e fuggi, possiamo affidarci al predigested, sempre abbinandolo a fishmeal o anche ad LT (ne dovrebbe migliorare le qualità generiche).

Sbaglio?


Top
 Profilo Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FAQ: domanda su farine di pesce
MessaggioInviato: lun 20 giu 2011, 20:39 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: mer 06 ott 2004, 16:12
Messaggi: 5488
Immagini: 873
alcune precisazioni su citazioni di miei passaggi:
le farine LT non sono solubiliti se non in minima parte.
i predigest sì in misure variabili fra il 20 ed il 50%.
ciò dipende anche dal metodo di produzione che è acido o enzimatico..e non entrambe le cose.
i predigest del sud america sono sostanzialmente ottenuti con idrolisi acida. quelli del nord europa con idrolisi enzimatiche.

_________________
Crazycarpangler sviluppo prodotti Big-Fish s.r.l.




Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FAQ: domanda su farine di pesce
MessaggioInviato: lun 20 giu 2011, 21:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 14 nov 2009, 16:53
Messaggi: 344
Immagini: 0
sergio tomasella ha scritto:
alcune precisazioni su citazioni di miei passaggi:
le farine LT non sono solubiliti se non in minima parte.
i predigest sì in misure variabili fra il 20 ed il 50%.
ciò dipende anche dal metodo di produzione che è acido o enzimatico..e non entrambe le cose.
i predigest del sud america sono sostanzialmente ottenuti con idrolisi acida. quelli del nord europa con idrolisi enzimatiche.


Grazie Sergio, ne avevo bisogno, stavo andando in tilt, quindi direi che le conclusioni tratte possono rispecchiare la verità. Approfitto inoltre del tuo intervento per avvisarti di essermi permesso di postare alcune estrapolazioni dei tuoi consigli su altri forum dove stò seguendo un post simile, ma ovviamente più alla mia portata dal punto di vista tecnico, ovviamente inutile dire che ho citato la fonte, e ti chiarisco che il volerlo dire pubblicamente è il modo, a mio avviso, migliore per darti dimostrazione della mia sincerità.

Pronto sempre a mettermi in discussione, spero di non averti recato fastidio e grazie ancora a tutti per la condivisione!!


Top
 Profilo Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FAQ: domanda su farine di pesce
MessaggioInviato: mar 12 lug 2011, 18:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 28 feb 2009, 18:44
Messaggi: 1084
Immagini: 8
Località: Roma
Una domanda che vi pongo,ma utilizzando la farina di salmone in casa si rischia l esilio da casa o si può addizzionare senza troppi problemi??

_________________
Mirko Tomasiello


Top
 Profilo Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FAQ: domanda su farine di pesce
MessaggioInviato: mar 12 lug 2011, 18:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 20 nov 2009, 15:54
Messaggi: 1348
Immagini: 68
Località: Ferrara
A mio avviso è profumata, ovviamente se ti piace l'odore del salmone
Ciao

_________________
Andrea Maestri


Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FAQ: domanda su farine di pesce
MessaggioInviato: mar 12 lug 2011, 19:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 28 feb 2009, 18:44
Messaggi: 1084
Immagini: 8
Località: Roma
al massimo ci metto un po di panna e penentte

_________________
Mirko Tomasiello


Top
 Profilo Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FAQ: domanda su farine di pesce
MessaggioInviato: mar 12 lug 2011, 19:32 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: mar 12 ott 2004, 20:33
Messaggi: 3147
Immagini: 366
Località: villa adriana (roma)
Mirko Tomasiello ha scritto:
Una domanda che vi pongo,ma utilizzando la farina di salmone in casa si rischia l esilio da casa o si può addizzionare senza troppi problemi??


la puoi utilizzare tranquillamente perchè non ha un odore troppo spinto, diverso è il discorso per il belachan ma tanto non lo usa nessuno.....

_________________
97 5978


Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FAQ: domanda su farine di pesce
MessaggioInviato: mer 13 lug 2011, 7:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 20 nov 2009, 15:54
Messaggi: 1348
Immagini: 68
Località: Ferrara
Ale io l'ho usato per quasi 2 anni ma non sono mai riuscito a farlo rendere, problema mio sicuramente, è anche vero che i mix che usavo erano molo diversi da quelli che uso tutt'ora, quindi un tentativo forse lo si potrebbe rifare. Il discorso però che mi ha fatto cambiare strada è legato al fatto che col belachan dai un impronta gustativa ben precisa, mentre con altre farine, come ad esempio il salmone, oltre al gusto lieve si va ad agire su un altro fattore attrattivo, cioè i grassi omega 3; èverò però che una cosa non nega l'altra :)
Ciao

_________________
Andrea Maestri


Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FAQ: domanda su farine di pesce
MessaggioInviato: gio 14 lug 2011, 8:18 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: mar 12 ott 2004, 20:33
Messaggi: 3147
Immagini: 366
Località: villa adriana (roma)
andrea080577 ha scritto:
Ale io l'ho usato per quasi 2 anni ma non sono mai riuscito a farlo rendere, problema mio sicuramente, è anche vero che i mix che usavo erano molo diversi da quelli che uso tutt'ora, quindi un tentativo forse lo si potrebbe rifare. Il discorso però che mi ha fatto cambiare strada è legato al fatto che col belachan dai un impronta gustativa ben precisa, mentre con altre farine, come ad esempio il salmone, oltre al gusto lieve si va ad agire su un altro fattore attrattivo, cioè i grassi omega 3; èverò però che una cosa non nega l'altra :)
Ciao


può capitare spesso di rivalutare oggi ed in altri contesti, alcuni ingredienti utilizzati nel passato magari in contesti errati... il belachan in Inghilterra è un best seller da anni ciò dimostra che è un ingrediente assolutamente valido.
Se però ci limitassimo al mero apporto nutrizionale, per buona parte di noi sarebbe un ingrediente da non considerare.
Può essere anche che spesso molte ricette funzionano alla grande sulla carta perchè sulla carta rimangono. Ciao

_________________
97 5978


Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FAQ: domanda su farine di pesce
MessaggioInviato: gio 14 lug 2011, 10:23 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 20 nov 2009, 15:54
Messaggi: 1348
Immagini: 68
Località: Ferrara
Non ho capito il tuo riferimento per l'ultima frase!!!
Su tutto il resto hai perfettamente ragione, se non sono riuscito a sfruttarne le potenzialità in passato non vuol dire che ora non ci riesca soprattutto alla luce dei miei mix attuali; credimi che ci riproverò perchè mi è sempre piaciuto e incuriosito (parliamoci chiaro, con quello che costa dei risultati li deve dare altrimenti non avrebbe senso, o no).
Il belachan per me è stato sempre un cruccio come lo era il liver compound finchè non provai il mix liver-krill; come ho scoperto le potenzialità del liver posso farlo anche col belachan mi servirebbero solo un po di indicazioni e tempo per provare (so che tu ne sei un estimatore, quindi a buon intenditore.....).
Ciao

_________________
Andrea Maestri


Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
 Oggetto del messaggio: Re: FAQ: domanda su farine di pesce
MessaggioInviato: gio 14 lug 2011, 11:07 
Non connesso
Tester Big Fish/Richworth
Tester Big Fish/Richworth
Avatar utente

Iscritto il: mar 12 ott 2004, 20:33
Messaggi: 3147
Immagini: 366
Località: villa adriana (roma)
L'ultima frase (ovviamente non indirizzata a te) credo sia molto chiara, è solo uno stimilo affinchè tutte le considerazioni e le ricette di cui si parla vengano messe in campo altrimenti rimangono dei meri testi filosofici, un po come leggere della narrativa o fare filosofia...tutto quì

_________________
97 5978


Top
 Profilo E-mail Album personale  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 48 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Copyright @ 2013 BigFish Registro imprese: sede Treviso, iscr. n° 289243 Capitale sociale: 50.000,00 i.v.