6.0 Birdfish mix Zanchin Special

di
andrea zanchin

 

Durante la collaborazione con l’azienda Big-Fish , mi sono trovato ad interagire e collaborare con  il gruppo testers , a cui venivano affidate le prove dei miei prodotti e mix in fase di sviluppo ed ai quali veniva chiesto di raccogliere una serie di dati importanti per centrare e portare a termine i progetti.

Costruire un prodotto per l’esca affidabile e di successo, richiede un alto numero di prove nelle situazioni più disparate , in quanto sono i numeri elevati che permettono una statistica attendibile.

Per una persona sola fare queste prove è impossibile , significherebbe pescare ogni giorno, ma a quel punto dove si potrebbe trovare il tempo per studiare e ricercare nuovi ingredienti?

Questo è uno dei motivi per cui nelle aziende di successo, ci sono tecnici competenti affiancati da brillanti pescatori che collaborano fra loro in sinergia e affiatamento.

Per lo stesso motivo io spesso dubito del brillante pescatore che dice di aver trovato l’esca magica !

In un periodo di grande successo in termini di cultura dell’esca(come fu la prima decade degli anni 2000 , dove si poteva usufruire contemporaneamente del web e della carta stampata per documentarsi)mi trovai a collaborare in contemporanea con diversi brillanti articolisti delle più accreditate riviste del settore dell’epoca , con uno in particolare , Andrea Zanchin , che scriveva per “Pescare Carpfishing” , nacque un reciproco scambio che mi vide nella figura di “consulente per l’esca” per la stesura di un’interessante articolo sulla pasturazione preventiva e pesca.

andrea zanchin

A mio avviso si trattò della prima collaborazione diretta fra un tecnico\pescatore ed uno scrittore\pescatore , atta a chiarire le dinamiche di sviluppo di una miscela destinata al selfmaker , con lo scopo di creare i presupposti per poter condizionare il pesce.

Fu una cosa eccezionale perché dopo l’uscita dell’articolo cartaceo, io spiegai con minuzia di dettagli tecnici , lo sviluppo del mix, le sue peculiarità e tutte le curiosità inerenti gli ingredienti utilizzati!

http://www.big-fish.it/forum/viewtopic.php?f=8&t=5796

Questa sinergia di mezzi di comunicazione fece diventare quella ricetta famosissima e divenne il punto di partenza dello sviluppo personale di centinaia di pescatori , alcuni dei quali divenuti poi anche consulenti di aziende o a loro volta sviluppatori di prodotti dedicati al carpfishing!

Guarda caso , l’esca in questione era un birdfish mix e per questo motivo la storia del suo sviluppo merita di venir raccontata in questo capitolo di Bait Guru!

All’epoca Andrea mi chiese una ricetta affidabile , facilmente realizzabile , giustamente economica ma speciale . Lo fece con una modalità così educata e costruttiva che mi stimolò a collaborare su un terreno a me non congeniale , in quanto fino a quel momento , nessuna mia ricetta era mai stata diffusa a mezzo stampa . Decisi di divulgare una miscela estremamente efficace , che nacque molti anni prima , durante le fasi di sviluppo del più famoso birdfish di casa Big-Fish , ovvero il Keltia mix.

keltia

Nel rispetto del comune patto di segretezza che vigeva fra me, Sandro Minotto e Fabio Boscolo , semplificai il tutto omettendo tutta la microchimica peraltro difficilissima da gestire per un utente finale che non avesse accesso a ingredienti tecnici del pet food , e contenendo i costi finali per rispettare la richiesta iniziale.

La Zanchin Special (questo il nome con cui è universalmente conosciuto questo birdfish mix) è un’esca eccezionale principalmente per due motivi:

  1. Velocità di entrata in pesca
  2. Capacità di tenere il pesce attivo in pastura per tempi lunghi

Il che ne fa la scelta ideale per tutti i carpisti itineranti in acque importanti (viaggi all’estero , ricerca dell’esemplare record .ecc.) e coloro che pasturano spot molto difficili in termini di accettazione dell’esca da parte della carpa.

  • 20 % Biskò bianco Ravasi –base a media nutritività e basso costo
  • 20 % New Herbavit Progeo –nutrienti e gusto
  • 20 % Soia tostata-apporto proteico,steroli e fosfolipidi
  • 15 % Fishmeal LT –apporto proteico, lipidico e microelementi
  • 15 % Latte scremato spray – meccanica ed elasticità in acqua ,apporto proteico
  • 5 % Robin Red –carotenoidi , gusto,digeribilità
  • 5 % Predigest Fishmeal Cileno-componenti idrosolubile ,attrazione e gusto

ingredienti zanchin special

Questa la composizione originale di questo famoso mix che ha permesso a centinaia di carpisti Italiani di catturare meravigliose carpe in molteplici contesti differenti , praticamente un’esca molto affidabile che è entrata nel cuore di tanti fino a quando Progeo , azienda leader nel settore Pet-Food , decise di togliere dal mercato la sua linea “Probiotic” di pastoncini!

biskò bianco 001 newherbavit

Ricordo innumerevoli interventi sul forum e Andrea stesso che mi riportava decine di richieste su come sostituire questo importante ingrediente del mix non più disponibile sul mercato!

Effettivamente il pastoncino in questione non era sostituibile , all’epoca, con nessun altro pastoncino sul mercato, non tanto in termini nutrizionali, ma come meccanica dell’esca e modo di lavorare in acqua della stessa.

I più intraprendenti fecero la cosa più semplice , ovvero inserire solo il biskò bianco come pastone e devo dire che questa scelta logica permette di realizzare esche molto buone e funzionali che probabilmente rappresentano la soluzione ideale per la maggior parte dei pescatori.

La Zanchin Special aveva però una particolarità, che il sottoscritto aveva ricercato con attenzione, ovvero la capacità di scambio e la velocità di entrata in pesca che non variassero con l’asciugatura dell’esca.

In parole povere, ritenevo fondamentale che  un’esca destinata ad essere prodotta in quantità e poi essiccata per la conservazione nel lungo periodo, avesse comportamento chimico in acqua simile, sia se utilizzata fresca,il giorno dopo la cottura ,che secca dopo 10 giorni di essiccatoio.

acqua pura

pH acqua di controllo

dopo 1 ora

pH acqua dopo un’ora immersione esca dopo un giorno di asciugatura

Ed il risultato raggiunto , verificato con controllo chimico dell’acqua ,superò le aspettative!

dopo 1 ora esca asciugata 2 giorni

pH dopo un ora di immersione esca asciugata due giorni

dopo un ora pallina asciugata 10 giorni

pH dopo un’ora di immersione esca asciugata dieci giorni

Questa caratteristica non si manteneva però nell’esca fatta tutta con il biskò che cambiava la sua permeabilità in funzione dell’asciugatura, rallentando all’aumentare della secchezza.

Come possiamo quindi recuperare le brillanti doti della boilie originale anche oggi?

La mia collaborazione con Progeo risale all’inizio dell’avventura con Big-Fish , in quanto cercavamo un produttore italiano di Birdfood che avesse un settore sviluppo in grado di sviluppare qualcosa di esclusivo per il mondo della pesca alla carpa.

Contattammo svariate aziende del settore , ma trovammo una vera e competente consulenza solo grazie alla dinamica azienda emiliana con la quale portammo avanti uno sviluppo di miscele dedicate formulate in esclusiva per l’emergente marchio Italiano , che in quegli anni divenne punto di riferimento per il nostro mercato interno per i prodotti per il self made.

Ovviamente , quando la linea Probiotic smise di venir commercializzata , io rimasi in contatto con il tecnico specializzato che se ne occupava , il quale decise fortunatamente di portare avanti il suo credo, la sua passione e i suoi prodotti rivoluzionari per conto proprio sotto un altro marchio.

Da un punto di vista pratico , quindi , il prodotto in grado di sostituire il probiotico esiste e si chiama Uniko , un pastone tecnico realizzato da Happy Bird.

uniko 24

Uniko 24 si presta addirittura a divenire l’unico pastone della ricetta , realizzando così esche monobase, certamente più facili da gestire in termini di approvvigionamento degli ingredienti.

Ovviamente dei pastoni Happy bird parleremo ancora ed in maniera molto approfondita nel capitolo dedicato agli ingredienti.

Vediamo quindi la New Zanchin Special :

  • 40 % Uniko 24 happy bird
  • 20 % Soia tostata
  • 15 % Farina di pesce LT (nelle mie prove all’epoca usai farina di salmone LT , oppure ultrafishmeal Big-Fish)
  • 15 % latte scremato spray ( sempre usato il BMI)
  • 5 % Robin Red
  • 5 % predigested fishmeal Big-Fish

20160515_134740 20160515_134759

salmon ultra

latte in polvere

Quando feci la valutazione dell’esca per il forum Big-Fish , decisi di usare una vecchia base liquida che mi ha sempre dato enormi soddisfazioni in acqua corrente e nei canali salsi del veneziano , utilizzando ingredienti molto naturali per generare un’attrazione poco chimica che non stancasse il pesce nel lungo periodo.

liquidi Zanchin

Decisi di usare ingredienti particolarmente ostici in termini meccanici perché all’epoca fece scalpore l’idea di un fish mix con così tanto pastoncino non micronizzato che in molti avanzarono l’ipotesi che il mix fosse difficilissimo (ricordo anche che qualcuno scrisse “ impossibile”) da rollare.

https://www.youtube.com/watch?v=7cA2KEidBXM

zanchin special il mix impasto 1 impasto 2 impasto 2 rollata cottura

La base prevedeva di inserire per kg. di mix:

  • 8 uova medie
  • 100 ml. di miele millefiori
  • 60 ml. di estratto di lievito Marmite
  • 4 ml. di dolcificante NHDC
  • 2 gocce di olio essenziale aglio

Ovviamente il mix lega benissimo e si rolla con facilità anche in quantitativi medio-alti , a patto di avere una certa dimestichezza con la tavola , risultando un mix adatto anche a pescatori di media esperienza ma risultando difficile per gli inesperti a causa della tenacia e dell’elevato peso specifico.

48 ore di immersione 48 ore immersione 2 48 ore di immersione 3 48 ore di immersione 4

Tutte le ricette dedicate al Keltia mix , risultarono straordinariamente efficaci anche sulle Zanchin Special e quindi , sbirciando dal catalogo Big-Fish dell’epoca mi piace ricordare la Strawberry duo :

  • 30 ml. carpamino
  • 3 ml. strawberry hit
  • 2 ml. strawberry oil
  • 5 ml. NHDC

Oppure la mitica ma puzzosa Crab Orange :

  • 30 ml. Marine amino
  • 3 ml. Monster crab
  • 2 ml. orange oil
  • 5 ml. NHDC

123pescata ale (12)catalogo big monster marineamino nhdc

Tutte varianti molto adatte per cercare i grossi pesci , condizionarli e spingerli a nutrirsi , ma anche molto adatte per pescate veloci senza preventiva , in acque difficili e ricche di alimento naturale ad elevato potenziale.

Nel prossimo episodio , analizzeremo l’ultimo birdfish mix , qualcosa di molto tecnico e decisamente più costoso , dedicato ad una pesca “senza mezze misure”, una miscela decisamente professionale ed aziendale!

Comments

comments

L'autore

Sergio Tomasella nasce a Vittorio Veneto nel 72. Grazie ai genitori conosce la pesca da giovane. Carpista della prima ora, pioniere di laghi quali Endine e Pusiano. Sue tra le catture piu' grosse di quegli anni... Ricercatore e studioso dagli spiccati interessi scientifici e con grandi competenze nel mondo degli integratori sportivi . Tutti tasselli che lo portano ai vertici nazionali nello studio, e nello sviluppo della boilie. Fondamentale poi la collaborazione con BigFish che da il via ad una nuova era. Mai presente per suo volere sulla carta stampata, sceglie e crede tra i primi nel web come mezzo per comunicare. Unico pescatore in Italia ad intrattenere corrispondenza con il padre della boilie Fred Wilton. Sua la teoria delle esche basata sulla relazione tra determinate tipologie di grassi e la loro attrattività. Sergio Tomasella e' da sempre considerato un guru dell'esca oltre che un pescatore di sani principi.

Copyright @ 2013 BigFish Registro imprese: sede Treviso, iscr. n° 289243 Capitale sociale: 50.000,00 i.v.