EMO IDRO

di
Blood Cells : erythrocyte, thrombocyte, leukocyte

La carpa è sensibile a precisi composti organici di varia natura in grado di stimolare recettori diversi del pinnuto. Da anni la Big Fish lavora molto anche sull’aspetto attrattivo dei suoi mix, delle sue ready, dei singoli componenti, e le proteine del sangue sono da sempre tra i componenti più recepiti dal sensorio di tutti i pesci, da questo lo sviluppo del true blood prima e oggi la commercializzazione dell’emo idro in polvere  e del krill+emo liquido.

addittivi in polvere 8-8350

La pressione di pesca è in forte aumento ovunque e l’asticella si è alzata, un’esca per essere performante in tempi ragionevoli, in tale contesto, deve essere fortemente attrattiva. Solo pochi hanno tanto tempo da dedicare alla pesca o la fortuna di avere buoni posti (magari poco battuti) tanto vicini a casa da potersi permettere il lusso di condizionare il pesce attraverso la frequente somministrazione di esche solo ad alto valore nutrizionale e dal buon gusto, gli altri hanno bisogno di esche che lavorino forte e si facciano notare molto in fretta pena quasi sicuri insuccessi. Diceva un noto carpista inglese: “quando l’attrazione supera la soglia di diffidenza o l’apatia del pesce scatta la frenesia alimentare” cioè la condizione per catturare….. e contestualizzando, per me in molti casi è vero. Per queste finalità l’emoglobina idro è uno dei prodotti naturali migliori in assoluto, ben diversa da componenti chimico-aromatici artificiali spesso armi a doppio taglio, è un prodotto da non trascurare nemmeno in pasturazioni preventive. Difficilmente le esche saranno ignorate se abbinate a questo prodotto che stimola la fame in modo deciso e non mi pare poco. I pescatori più attenti hanno inoltre riscontrato (cosa tra l’altro indicata da diversi studi) come l’unione e la differenzazione di diverse specifiche fonti attrattive naturali amplifichi la risposta del pesce in modo esponenziale per effetto sinergico delle stesse, da questo l’unione emoglobina+krill extract, altro prodotto recentemente commercializzato dalla Big Fish.

natural food booster-RENDERING

Componenti molto attrattivi come questi, che dir si voglia, in molte acque sono ormai armi irrinunciabili.

Per la descrizione del prodotto e degli utilizzi vi lascio a Marco Bacchelli:

“Un idrolizzato di colore biancastro e praticamente inodore un gusto molto amaro/salato (sconsigliato assaggiare) molto persistente.
Si tratta di una proteina del sangue suino, ottenuta da precipitazione, successiva centrifugazione e idrolizzazione, prodotta da aziende unicamente dedicate al settore farmaceutico.
In alcuni casi questo genere di prodotti viene inserito in mangimistica per aumentare il valore di appetibilità delle miscele.Ha un contenuto proteico superiore al 90% e una solubilità prossima al 100%.
A livello meccanico puo avere effetti benefici simili all’albumina perchè a contatto con umidita diviene molto appiccicosa, ma una volta nella boilie l’effetto è opposto: aumenta notevolmente la solubilità superficiale tipica dei migliori idrolizzati.
Il dosaggio è di 20-40gr/kg e gia con 20-25gr in aggiunta a qualunque mix di gamma se ne accellera il modo di lavorare, nonchè l’attrazione.40gr/kg sono gia un dosaggio elevato e non è consigliato affatto se si pesca in ambienti ricchi di pesce bianco.
Possono essere superati i dosaggi indicati fino a 50-70gr/kg per piccoli quantitativi di boilies tipiche da enduro o laddove non ci sia minimo disturbo e abbiamo la possibilità di sostituire o rilanciare spesso gli inneschi.
E’ utilizzabile anche in stick mix, pasture da fondo o dip.
E’ un prodotto che non conosce limiti di impiego se non direttamente correlati agli effetti negativi della sua peculiare attrazione nei confronti di tutte le specie.Molto indicata ad esempio per accellerare i mix piu tenaci aumentando il livello di solubilità.

1505354_465028730306269_3079561209158488207_nIn questi casi è stata utilizzata sui mix: Green-Keltia-Red Fish-Nutriliver in ragione di 20-25gr pro kg.”

DSC06389

Comments

comments

L'autore

Fabrizio Morgagni è pescatore d'esperienza, uno dei primi ad affrontare i bacini delle sue zone con con la tecnica del carpfishing. Entra ufficialmente nel Team nel 2006 ma è referente dello stesso fin dalla nascita della Big Fish. Ha catturato grandi carpe in tutte le tipologie d'ambiente: canali, cave, fiumi e laghi. Dei molteplici aspetti della disciplina cura particolarmente lo studio degli ambienti, della strategia e dell'esca.

Copyright @ 2013 BigFish Registro imprese: sede Treviso, iscr. n° 289243 Capitale sociale: 50.000,00 i.v.