Un lago Vulcanico, una avventura tra amici.

di
articolo-1.pdf (pagina 4 di 7)

Trovo in questo momento in cui i nostri pescatori sono “a riposo” il tempo di portare a compimento la pubblicazione di molti report primaverili.

Ecco che ve ne presento uno fatto da Ivan Prestileo e i suoi amici riguardante una splendida sessione raccontata con passione ed originalità.


 

“Non si possono scoprire nuovi oceani se non si ha il coraggio di perdere di vista la riva” (Andrè Gide)

Questa è la nostra avventura…
Un progetto figlio della passione, dell’amicizia e della voglia di credere fortemente in questi valori.
Ivan Prestileo, Patrizio Pignotti, Marco Angelini, Emanuele Marini… 4 amici di una vita che una sera intorno a un tavolino tra una sigaretta e quattro chiacchiere sui ricordi impressi in immagini di gioventù oramai sbiadite (ebbene si il tempo zitto zitto avanza inesorabile) decidono con spirito da eterni ragazzini di affrontare una nuova esperienza di pesca.

Marco: Cosa pensi Bobbo se andiamo qui? Ivan: Oddio non è che mi convince! Tu Emi cosa ne pensi? Emanuele: Bha io regà pensavo di andare in un ambiente nel quale non abbiamo mai pescato!
Patrizio tu che dici??? RAGAZZI ANDIAMO IN UN LAGO VULCANICO!

Un attimo di silenzio… e poi gli occhi si illuminano come fosse il primo giorno… Affare fatto si parte ragazzi!!!!

Il primo Step prevedeva lo studio delle normative vigenti in questo splendido lago: permessi, licenze, orari di pesca consentiti ecc.
Le regole sono veramente molto rigide, non si può fare la notte e la pesca è consentita con 2 canne a testa solo dall’alba al tramonto.

 

IMG-20150604-WA0018

 

Il lago è ricchissimo di alimento naturale e scegliere l’esca più idonea non è facile.

Grazie al supporto della Big Fish di Fabio Boscolo optiamo per delle esche molto digeribili e di grande qualità ovvero le Procatcher Leon, una quantità modesta di granaglie (mais, tiger e canapa) il tutto arricchito dal potente liquid booster con estratto di Krill: aroma molto pungente ed estremamente attrattivo.

 

IMG-20150604-WA0016

Primi sopraluoghi per studiare il fondale muniti di eco e gommone.
Parlando anche con i pescatori del posto capiamo che in questo periodo le carpe si alimentano su fondali più bassi ed è li che proveremo a ingannare le nostre amiche. Decidiamo di lanciare le canne su altezze che variano da 2.5mt a max 5-6mt a ridosso di alcuni banchi di alghe individuati con l’eco nei giorni precedenti.

Pasturazione giusta ma senza eccessi, una strategia a nostro avviso ottimale per testare le potenzialità di un ambiente per noi assolutamente nuovo.
In 2 giorni abbiamo lanciato in acqua circa 10-15 kg di esche .

IMG-20150604-WA0017

 

Abbiamo optato per l’utilizzo di terminali particolarmente lunghi (30-35cm) ami di dimensioni generose (1-2) e boiles da innesco mai sotto i 24mm singolo o doppio, affondante o bilanciato.

La scelta di un innesco generoso sicuramente controtendenza rispetto alla “moda attuale” (micro ineschi ecc) è legata come detto in precedenza al tipo di ambiente che stiamo affrontando.
La presenza di alimento naturale e di tanto pesce bianco (scardole, breme, tinche ecc) ci faceva correre il rischio di avere le canne fuori pesca vanificando cosi il nostro impegno visto soprattutto il poco tempo a disposizione.

Parola d’ordine dunque “SELEZIONE”!

Poche ore di pesca e le nostre intuizioni sembrano essere positive e gli spot scelti ci regalano da subito splendide catture con pesci immacolati con peso variabile tra i 15 e i 18 kg.

 

IMG-20150604-WA0013

 

articolo-1.pdf (pagina 4 di 7)

IMG-20150604-WA0014

 

“La fortuna non esiste, esiste il momento in cui il talento incontra l’occasione” Uso questa storica frase di Seneca per descrivere quello che abbiamo vissuto da li a breve….

Avere il privilegio di abbracciare due over 20kg ma soprattutto sapere che una di queste rappresenta l’attuale record del lago credo possa far immaginare a tutti voi le emozioni vissute, la gioia, la soddisfazione immensa…

 

IMG-20150604-WA0012

 

articolo-1.pdf (pagina 6 di 7)

 

IMG-20150604-WA0011

 

 

IMG-20150604-WA0010

 

L’aspetto delle cose varia secondo le emozioni; e così noi vediamo magia e bellezza in loro, ma, in realtà, magia e bellezza sono in noi. (Kahlil Gibran)

Alla prossima avventura ragazzi!

Marco, Ivan, Emanuele, Patrizio

 

Comments

comments

L'autore

Vivo nel mondo della pesca dalla nascita, e sono il titolare di Big Fish. Penso che la diffusione di un approccio etico e tecnico alla pesca sia fondamentale non tanto per promuoverla quanto per aumentarne la qualità. Spero di essere di aiuto a tanti di Voi e di certo avrò molto da imparare.

Copyright @ 2013 BigFish Registro imprese: sede Treviso, iscr. n° 289243 Capitale sociale: 50.000,00 i.v.